Benefici di miele e cannella, mito o realtà?

Miele e cannella sono due ingredienti naturali con molteplici benefici per la salute. Alcuni affermano – e vedremo qui di seguito se è vero o meno – che quando questi due ingredienti vengono combinati, possono curare quasi tutte le malattie. Mentre ci sono prove che ognuno di essi ha fondamentalmente alcuni utilizzi di tipo medico, diverse affermazioni sulla miscela di miele e cannella sembrano troppo belle per essere vere.

Questo post esamina i benefici del miele e della cannella, separando la realtà dalle dicerie popolari.

Ingredienti naturali per una salute migliore

Il miele è un bellissimo liquido dolce prodotto dal lavoro delle api. È stato utilizzato per secoli sia come alimento, che come ingrediente medico. Oggi viene comunemente usato in cucina e nel mondo pastry bakery, o come dolcificante nelle bevande fredde o calde.

Della cannella ne abbiamo già parlato diverse volte, anche all’interno della nostra community spezie erbe e sali dal mondo, ma siccome è la mia passione più grande ne parlo sempre molto molto volentieri. La cannella viene derivata dalla corteccia dell’albero sempreverde cinnamomun, della famiglia delle Lauracee, originario dello Sri Lanka, che ci offre questa incredibile spezia. Nella pagina dei prodotti troverete una descrizione dettagliata della stessa, proprietà e consigli di utilizzo. Comunque la corteccia viene tagliata verticalmente rispetto al ramo, e spogliata sfogliando le parti interne. Una volta essiccata, viene in qualche modo ricomposta e così scopriamo la cannella vera o regina di Ceylon. Le successive lavorazioni con disidratazione e macinatura permettono di avere anche la cannella in polvere.

Sia il miele che la cannella hanno molteplici benefici per la salute, se prese singolarmente. Tuttavia, come detto ad inizio di questo post, alcuni dicono che il connubio tra i due ingredienti sia ancora più vantaggioso in termini di risultato. E di ciò se ne parla già da un pò di tempo. Nel 1995 il tabloid canadese The Weekly World News con un articolo della giornalista Beatrice Dexter pubblicò un articolo che forniva una lunga lista di disturbi che potevano essere curati o mitigati con appunto una miscela di miele e cannella. Sebbene questi due ingredienti abbiano molti utilizzi che possiamo definire benefici per la salute, non tutte le affermazioni che si sono susseguite nel tempo sono effettivamente supportate dalla scienza.

Benefici della cannella

La cannella è una spezia he può anche essere assunta come integratore. Ci sono due tipologie di cannella principali :

  • Cannella Cassia o cassia cinese
    È la varietà che con molta probabilità acquistate sugli scaffali del supermercato, nella maggior parte dei casi non viene definita come cassia ma con il termine cannella geenerico. È meno costosa, di qualità inferiore rispetto alla cannella di Ceylon e ha alcuni potenziali effetti collaterali. È quasi una cannella piccante.
  • Cannella di Ceylon. Questo tipo è famosa come la “vera cannella”. Ha un sapore leggermente più dolce. Di colore più carico e dal gusto più rotondo ed elegante, non presenta quel famoso pizzicore presente nella cannella cassia.

I benefici per la salute derivanti dall’assunzione della cannella sono legati ai composti attivi presenti nel suo olio essenziale. Il composto di cannella più studiato è la cinnamaldeide, ed è ciò che conferisce alla cannella il suo sapore e l’aroma speziato. Ecco i benefici legati all’assunzione di cannella in polvere o in generale della spezia:

  • Può ridurre l’infiammazione. L’infiammazione a lungo termine aumenta il rischio di malattie croniche. Gli studi mostrano che la cannella può aiutare a ridurre l’infiammazione.
  • Può aiutare a curare le malattie neuro degenerative.
    Alcuni studi suggeriscono che la cannella potrebbe aiutare a rallentare l’avanzare del mordo di Parkinson e dell’Alzheimer. Questi risultati devono essere confermati in studi sull’uomo.
  • Può aiutare a proteggere dal cancro. Alcuni studi su animali e in provetta hanno scoperto che la cannella aiuta a prevenire la crescita e la riproduzione delle cellule tumorali. Tuttavia, questi risultati devono essere confermati con studi sull’uomo. Tuttavia, non ci sono prove sufficienti e conclusive per confermare queste affermazioni.

Benefici del miele

Oltre ad essere un’alternativa più salutare allo zucchero da tavola , il miele ha diversi utilizzi “medici”. Tuttavia, è importante notare che non tutti i tipi di miele sono uguali, ed è pertanto da far attenzione a di quale miele si parli. La maggior parte dei benefici del miele sono associati a composti attivi che sono più concentrati nel miele non filtrato di alta qualità. Ecco alcuni benefici del miele supportati dalla scienza :

  • Può essere un efficace sedativo della tosse. Uno studio ha scoperto che il miele era più efficace nel sopprimere la tosse notturna rispetto al destrometorfano, ovvero l’ingrediente attivo più comune nella maggior parte degli sciroppi per la tosse.
  • Il miele è un potente trattamento per ferite e ustioni. Alcuni studi hanno rilevato che l’applicazione del miele sulla pelle è un potente trattamento per le ferite.
  • Si pensa anche che il miele sia un aiuto per dormire, un potenziatore della memoria, e un modo naturale per ridurre la placca sui denti, ma anche queste ultime affermazioni non sono pienamente confermate dalla scienza e da studi definitivi.

Miele e e cannella, fotografia insieme con noce moscata

Sia il miele che la cannella possono giovare a determinate condizioni di salute. La teoria è che se sia il miele che la cannella abbiano diversi effetti presi singolarmente, la combinazione dei due deve avere un effetto ancora più potente ed efficace.

Gli studi hanno dimostrato che i benefici per la salute del miele e della cannella sono simili. Ad esempio, entrambi sono utili per:

  • Una miscela di miele e cannella ha il potenziale per ridurre il rischio di malattie cardiache , poiché può aiutare a ridurre molti dei suoi fattori di rischio. Questi includono livelli elevati di colesterolo attivo e trigliceridi.
  • Alta pressione sanguigna e bassi livelli di colesterolo buono sono ulteriori fattori che possono aumentare il rischio di malattia.
  • È interessante notare che il miele e la cannella possono influenzare positivamente tutti questi.
  • Gli studi hanno dimostrato che il consumo di miele riduce il colesterolo cattivo del 6-11% e abbassa i livelli di trigliceridi fino all’11%. Un consumo costante del miele può anche aumentare il colesterolo buono di circa il 3%.
  • Una meta-analisi ha rilevato che una dose giornaliera di cannella ha abbassato il colesterolo totale di una media di 16 mg/dl, il colesterolo cattivo di 9 mg/dl e i trigliceridi di 30 mg/dl. C’è stato anche un leggero aumento dei livelli di colesterolo buono.
  • Sebbene non siano stati studiati insieme, è stato dimostrato che sia la cannella che il miele singolarmente causano – seppur modeste – diminuzioni della pressione sanguigna.
  • Inoltre, entrambi gli alimenti sono ricchi di antiossidanti, che hanno molteplici benefici per il cuore. Gli antiossidanti polifenoli migliorano il flusso sanguigno al cuore e prevengono la formazione di coaguli di sangue, riducendo il rischio di infarto e ictus.
  • Miele e cannella potrebbero anche aiutare a prevenire le malattie cardiache perché entrambi riducono l’infiammazione. L’infiammazione cronica è difatti un fattore importante nello sviluppo delle malattie cardiache.
  • Può aiutare la guarigione delle ferite. Sia il miele che la cannella hanno proprietà curative ben documentate che potrebbero aiutare a trattare le infezioni della pelle quando la miscela viene applicata localmente. Il miele e la cannella hanno ciascuno la capacità di combattere i batteri e ridurre l’infiammazione, che sono due proprietà molto importanti quando si tratta di curare la pelle. Quando applicato sulla pelle, il miele è stato usato con successo per curare le ustioni. Serve anche a trattare le ulcere del piede legate al diabete, una complicanza grave che a volte può subentrare. Anche la cannella può fornire alcuni benefici aggiuntivi per la guarigione delle ferite, grazie alle sue forti proprietà antibatteriche.
  • Può aiutare a gestire il diabete. È ben documentato che il consumo regolare di cannella fa bene a chi soffre di diabete. Può anche aiutare a prevenire questa malattia che ahimè colpisce moltissime persone Italiane. Numerosi studi hanno dimostrato che la cannella riduce i livelli di zucchero nel sangue. Uno dei modi in cui la cannella abbassa la glicemia è aumentando la sensibilità all’insulina . La cannella rende le cellule più sensibili all’ormone insulina e aiuta lo zucchero a passare dal sangue alle cellule. Il miele ha anche alcuni potenziali benefici per chi soffre di diabete. Gli studi hanno dimostrato che il miele influisce sui livelli di zucchero nel sangue in modo meno significativo dello zucchero, riducendo pertanto lo scompenso. Inoltre, il miele può abbassare il colesterolo cattivo e i trigliceridi nelle persone con diabete, mentre aumenta i livelli di colesterolo buono.
  • Il miele e la cannella possono essere relativamente più salutari dello zucchero da tavola per addolcire il tè. Tuttavia, il miele è ancora ricco di carboidrati, quindi le persone con diabete dovrebbero usarlo con moderazione.
  • Ricchi di antiossidanti: Sia il miele che la cannella sono ottime fonti di antiossidanti , che hanno molteplici benefici per la salute. Gli antiossidanti sono sostanze che ti proteggono da molecole instabili chiamate radicali liberi, che possono danneggiare le tue cellule. Il miele è ricco di antiossidanti fenolici, che sono stati associati ad una riduzione del rischio di malattie cardiache. Anche la cannella è un potente antiossidante. Se confrontata con altre spezie, la cannella è al primo posto per contenuto di antiossidanti. Il consumo di miele e cannella insieme, può dare pertanto un grande beneficio fornendo fondamentalmente una potente dose di antiossidanti.

Come usare miele e cannella per migliorare la tua salute

Il modo migliore per utilizzare il miele nella dieta è sostituire lo zucchero. Assicurati di acquistare miele grezzo non filtrato (cristallizato), poiché la maggior parte del miele industriale non permette di godere degli estremi benefici del miele stesso. Usalo comunque con cautela, perchè è pur sempre un alimento ricco di zucchero.

Dovresti utilizzare della cannella vera di Ceylon e non cassia, in quanto la cannella regina in polvere ha un basso quantitativo di cumarina, sostanza presente in dosi maggiori nella cannella cassia. Se anche fai largo uso di cannella regina in polvere Potresti assumerne fino a 5 grammi al giorno senza problemi), il consumo di cannella cassia dovrebbe ridursi a meno di due grammi al giorno.

Per usare miele e cannella per curare un’infezione della pelle, mescola il miele con una piccola quantità di olio di cannella e applicalo direttamente sulla pelle infetta.

Le conclusioni

Per diverse affermazioni – quelle non supportate da studi scientifici – possiamo tranquillamente dire che si tratti proprio di un mito, mentre per tutto ciò che la scienza ha confermato possiamo dire che l’unione di questi due prodotti che la natura ci ha donato rende la nostra salute migliore, se naturalmente supportata da uno stile di vita adeguato.