C’è un dessert davvero semplice, che tutti possono fare e mangiare. Soprattutto in estate. È la granita! Ancora più entusiasmante se aromatizzata con qualcosa che spiazzerà i vostri ospiti. La granita di melone e pepe nepalese o pepe di timut

Con il caldo, è la cosa più rinfrescante che ci sia e ci permette di utilizzare frutta fresca (in questo caso melone). Vi diamo ovviamente la chicca di questa ricetta, la cosa che potrà renderla di più di una semplice granita pur mantenendo semplicità e immenso sapore.È il pepe del Nepal o pepe di timut in combinazione con il sale integrale di Guerande!

Non è un abbinamento strano se si pensa che uno dei piatti più conosciuti per antipasti e buffet è il melone con prosciutto crudo. Salato. E soprattutto che il sale accentua naturalmente la dolcezza. Mai provato il melone con un pizzico di sale sopra? Provate!

Questo fresco dessert è gluten free e vegano. Due motivi in più per non perderlo.

Cosa occorre?
Melone, forchetta e freezer. Ecco la ricetta.

Ingredienti (per 6 persone)

Procedimento granita di melone al pepe del Nepal o pepe di timut

Porta a ebollizione 250 ml di acqua. Togli dal fuoco e aggiungi lo zucchero. Mescola finché lo zucchero non si sarà sciolto e lascia raffreddare mettendo da parte.

Taglia il melone su un tagliere poggiato su un vassoio a bordi alti, facendo attenzione però a raccogliere tutto il succo che perderà durante il taglio. È infatti importante conservare ogni goccia di succo dei meloni.

Elimina tutti i semi, ricava la polpa con un cucchiaio e mettila in una ciotola. Il succo raccolto nel vassoio filtralo attraverso un colino. Filtra anche i semi eliminati.

Tosta leggermente dei grani di pepe del Nepal di Timut, e con un mortaio e pestello macina il più possibile il pepe. Utilizza un colino per tenere da parte solo la parte più polverosa. I grandi di “scarto” teneteli da parte, perchè ci potete fare un sacco di cose. Ad esempio aromatizzare del sale (che poi utilizzerete magari su del pesce o carni bianche) o dello zucchero, per aromatizzare le vostre macedonie.

Frulla in un robot la polpa di melone con tutto il succo raccolto e filtra il composto con un colino. Otterrai un purè. Mischialo allo sciroppo preparato precedentemente, al succo di 1 o 2 lime, al pepe nepalese e assaggia. Se serve altro succo di lime aggiungilo ma il gusto della granita deve risultare delicato.

Metti il composto in un contenitore poco profondo e conservalo in freezer. Mescolalo ogni tanto con la forchetta mentre congela, per creare cristalli di ghiaccio.

Servi la granita così com’è, in bicchieri appena freddi.

Prima di servire aggiungi un pizzico di sale di Guerande, vedrai che magnifica scoperta!