Addolcire la colazione è una missione. Ma lo è ancora di più se lo si fa in casa, in modo naturale, con ingredienti salutari, con prodotti selezionati e che aiutano l’organismo.

Io sono un’amante della granola o del muesli: per me che non bevo latte vaccino né consumo yogurt di latte vaccino per via delle intolleranze, poter arricchire un semplice latte o yogurt di riso, soia ecc è una gioia. Soprattutto al mattino quando, senza una buona colazione, non riesco a far decollare la giornata.

I più esperti però sanno che abusare di zuccheri non va bene, nemmeno la mattina, nemmeno quando ci dicono che mangiare dolci appena svegli è meglio che durante la giornata. Dovremmo infatti limitarne sempre il consumo e allora ecco che arrivano le ricette naturali che non sanno di rinuncia ma di buono vero, quello che fa bene e anche con la soddisfazione di esserselo fatto in casa.

Questa granola è facilissima da fare e contiene ingredienti che si trovano al supermercato o negli empori bio (ricordiamoci sempre la qualità di ciò che acquistiamo).
I protagonisti sono: la frutta secca ed i fiocchi di miglio. Quest’ultimo è il derivato di un cereale antichissimo, il miglio appunto, che veniva usato come principale fonte di proteine.
L’11% del suo peso infatti è di natura proteica ma bisogna anche sottolineare l’alto contenuto in sali minerali come potassio, ferro e zinco; le vitamine A e quelle del gruppo B; acido salicilico (valido aiuto per la pelle e per i suoi inestetismi).

Vediamo come usarlo in questa ricetta.

Ingredienti (per un vaso grande)

  • 350 gr fiocchi di miglio
  • 150 gr farina di avena semintegrale
  • 150 gr malto di mais
  • 100 gr olio di semi di girasole
  • 30 gr mandorle sgusciate
  • 30 gr nocciole sgusciate
  • 20 gr semi di lino
  • 20 gr semi di girasole
  • 25 gr uva passa
  • 25 gr banana essiccata

Procedimento

Prendi una capiente ciotola e mescola bene i fiocchi di miglio con la farina.
In un’altra ciotola invece miscelare con una forchetta il malto (lo trovi tranquillamente nelle erboristerie che hanno anche alimentari bio o negli empori bio) e l’olio fino ad ottenere un composto omogeneo.
A questo punto miscela il miglio con quest’ultimo composto liquido.

Con le mani, prendi un po’ di composto e fallo ricadere a pioggia sfregandolo delicatamente tra le dita senza impastarlo.
Ripete l’operazione velocemente fino a quando le parti liquidi e solide non si siano perfettamente amalgamate: dovrai ottenere un composto granuloso ma non troppo.

A questo punto aggiungi le mandorle, le nocciole, i semi di lino e girasole. Mescola velocemente e distribuisci uniformemente su una teglia ricoperta di carta da forno.

Mettere quindi in forno a 160°C per 35 minuti o fino a doratura della granola, girandola spesso.

Nel frattempo mettere l’uva passa in una tazza di acqua tiepida a rinvenire per almeno 15 minuti e aggiungerla gli ultimi 5 minuti di cottura alla granola dopo averla ben sgocciolata. Aggiungi anche la banana essiccata.

Sforna e lascia raffreddare: in questo modo diventerà croccante!

Conserva in un contenitore, meglio se vetro, ermetico.

Ottima da consumare con yogurt, latte vegetale o anche come snack naturale e ricco di energia.