Bacche di Ginepro

Bacche premium ginepro spezia

Le bacche di ginepro sono una spezia con un accento aromatico importante. Conosciuta come la spezia che contraddistingue l’aroma del gin, è un potente diuretico oltre che un ottimo trattamento omeopatico curativo per le vie respiratorie se usata in infusione. Nonostante il loro nome, non sono tecnicamente una bacca, sono in realtà il cono del seme femminile della pianta di ginepro.

Il ginepro è un arbusto diffuso in Europa, ora coltivato nei Balcani, dalla Macedonia alla Slovenia. Cresce come piccoli arbusti con foglie spinose su cui si formano bacche rotonde e nero-bluastre. Si raccolgono a fine estate, “colpendo” il ginepro per far cadere le bacche in un lenzuolo. Molti dei benefici per la salute del ginepro derivano dalla potente attività antiossidante mostrata da queste bacche. 

Sono ricchi di sostanze fitochimiche antiossidanti tra cui ; alfa-pinene, cadinene, limonene, mircene, borneolo, cariofillene e germacrene , per citare solo alcuni degli sbalorditivi 87 composti antiossidanti presenti in queste ginepro bacche o semi di ginepro.

Benefici del Ginepro

Si dice che l’olio abbia proprietà diuretiche e antisettiche. L’olio del frutto del ginepro è anche conosciuto come coaudiuvante gastrointestinale (stomaco e intestino), che si pensa aiuti a promuovere il movimento del cibo attraverso il tratto digestivo. La frutta secca e l’olio sono usati per alleviare il mal di stomaco.

Queste bacche ginepro vengono utilizzate per aromatizzare i crauti e per fare il gin, ad esempio. In profumeria, le bacche vengono distillate a vapore per estrarre un olio essenziale. Questa essenza emana un profumo speziato, legnoso e resinoso. È una fragranza piuttosto fine e pepata il cui profumo aromatico apporta vigore e profondità a una composizione. 

La bacca di ginepro accosta molto bene ad altre spezie come kummel. Maggiorana, noce moscata, pepe nero, cipolla, pimento oltre che ad erbe aromatiche come l’origano, il rosmarino, la salvia, il timo ed il prezzemolo.

Bacche di ginepro velenose?

ATTENZIONE: Le piante di ginepro NON sono tutti commestibili, esistono delle specie velenose come il Juniperus sabina (ginepro sabina). Se non siete sicuri di ciò che trovate in natura, evitate di raccogliere, ma affidatevi a prodotti confezionati. Potete acquistarle direttamente online se non sapete dove si comprano.

Come si usano le bacche di ginepro James 1599 ?

In cucina, sono in grado di aromatizzare bevande, liquori, aceto, creme salate, sformati, arrosti e patè, marinate e pesce alla griglia. Eccezionale la confettura di ginepro, sopratutto se accompagnata a selvaggina. Con la cucina vegan si abbina a seitan e vegetali, ragù di verdure ed è indispensabile in abbinamento ai crauti. È possibile aromatizzare l’aceto per accompagnare insalate gourmet. Segnaliamo un partner di James 1599, che preparo uno speciale Gin a base caffè.

FORMATI DISPONIBILI

vasetto

40 gr

Pet

200 gr

Un viaggio dal
profumo balsamico e legnoso